Le linee di supporto e di resistenza: un limite alle oscillazioni

0

Sin dalle prime analisi dei grafici raffiguranti le oscillazioni del prezzo di una valuta nel mercato Forex, gli analisti hanno individuato in maniera chiara l’esistenza di due linee fondamentali che individuano due caratteristiche precise che l’andamento di una quotazione può assumere.

La prima di queste è la linea del supporto e corrisponde a quel livello di prezzo al di sotto del quale la quotazione della valuta non scenderà mai, in un intervallo definito, in quanto il mercato presenta uno squilibrio sul lato della domanda. Infatti, un perdurare di eccesso di domanda permette al prezzo di mantenersi alto e neutralizzare la spinta al ribasso rappresentato dalla vendita. Data questa definizione, è facilmente comprensibile che il termine “supporto” si possa anche intendere come base d’appoggio del prezzo che, pertanto, può svilupparsi solo verso l’alto.

Quando invece il limite è una barriera che il prezzo non riesce a superare abbiamo la linea di resistenza. Tale situazione accade quando si ha un eccesso di offerta che non permette al prezzo, nel periodo preso in considerazione, di aumentare nemmeno a fronte di una domanda consistente. In questo caso, la linea di resistenza può essere graficamente immaginata come un tetto che il prezzo non è in grado di sfondare.

Da un punto di vista grafico, sia la linea del supporto sia quella della resistenza quando assumono andamento orizzontale sono definite “statiche”, viceversa, sono definite dinamiche quando assumo andamento obliquo, tuttavia, in ogni caso, maggiore sarà la distanza fra queste due linee maggiore sarà la forza che esse opporranno al loro superamento.

You might also like More from author

Leave A Reply

Your email address will not be published.