Perché viene l’ansia?Vari tipi di manifestazioni ansiose

0

L’ansia è uno stato d’animo, che parte da una condizione mentale di paura eccessiva, che non permette ad una persona di vivere nel migliore dei modi la sua vita.
Vediamo ora tutto quello che riguarda l’ansia, le sue tipologie e come sconfiggerla in maniera definitiva.

L’ansia: cosa la causa?

Quante volte ti sei sentito con quella sensazione dolorosa allo stomaco che ti ha impedito di affrontare alcune mansioni che reputavi semplici? E quante altre, invece, ti sei sentito tremare come una foglia in altre occasioni similari?

Ebbene, quella che senti non è una patologia grave che colpisce il tuo fisico ma è un problema che colpisce moltissime persone: essa prende il nome di ansia che si manifesta in maniera differente a seconda della problematica che, in un determinato momento, si presenta nella tua vita.

Paura, terrore e senso di impotenza: questi sono alcuni dei diversi segnali che ti mettono in una situazione che potrebbe essere tutt’altro che semplice da affrontare e che ti impedisce di compiere un particolare tipo di azione che, vista da altre persone, viene definita come semplice e classica.

Ma potresti domandarti: da cosa deriva l’ansia e quella sensazione di blocco che senti nel tuo corpo? 

La motivazione che ti spinge a vivere questa particolare situazione deriva da un insieme di elementi come, ad esempio:

  • paura di andare incontro ad un fallimento: essa è la causa principale che non ti permette di compiere quel semplice tipo di azione;
  • paura di non essere all’altezza del compito: potrebbe sembrarti identica alla precedente ma, in questo caso, non temi di non riuscire a raggiungere quell’obiettivo, ma senti di non riuscire a svolgere nemmeno una parte di quella mansione che ti viene assegnata;
  • paura di soffrire: in questo caso l’ansia è collegata al tuo terrore di farti male sia fisicamente che psicologicamente;
  • paura generale: ansia e terrore sono due elementi che si collegano perfettamente e quindi la prima è causa dell’altra.

Come potrai notare esistono anche diverse altre varianti che determinano l’ansia ma, alla base di tutto, vi è sempre il terrore, elemento chiave che ti fa provare questa sensazione di blocco e paura ingiustificata.

Come si manifesta l’ansia?

Ora che sai che la paura fa nascere l’ansia nella tua mente, potresti domandarti quali sono i sintomi che identificano questa particolare patologia mentale.
Devi sapere che ogni persona soffre d’ansia in maniera completamente differente rispetto ad un’altra: non vi sono quindi delle formule standard che caratterizzano questo particolare disturbo.

Pertanto la tua ansia non deve essere vista come maggiormente grave se il sintomo che provi potrebbe essere maggiormente grave rispetto ad un altro oppure se questo tuo stato d’animo dovesse manifestarsi con diversi sintomi facili da identificare.

Nella maggior parte dei casi l’ansia si manifesta con:

  • battiti accelerati: l’ansia ti porta ad avere paura la quale, come conseguenza, fa aumentare i tuoi battiti cardiaci proprio perché sei in uno stato agitato;
  • sensazione di stomaco sotto sopra: crampi, fitte e altri sintomi tendono a colpire il tuo stomaco che fisicamente non ha alcuna patologia. Semplicemente sentirai le fitte della paura che colpiscono questa parte del tuo corpo;
  • respiro pesante ed affannoso: la tua respirazione, quando sei nello stato ansioso, tende ad essere maggiormente accelerata ed allo stesso tempo avrai un respiro abbastanza pesante;
  • stato d’allerta generale: quando hai l’ansia ti senti come se tu fossi costantemente in pericolo, condizione che ti porta ad essere agitato, aggressivo, sospettoso e sempre all’erta;
  • pensieri che si accumulano nella tua mente e che ti permettono di visualizzare diversi scenari, alcuni dei quali catastrofici, che ti fanno andare nel panico più totale.

Esistono poi diversi altri sintomi che ti permettono di identificare perfettamente la tua ansia da una patologia che potrebbe essere di tipo fisico. Ovviamente l’ansia potrebbe essere differente come tipologia ed ognuna di esse si presenta in condizioni particolari che ti permettono di capire ulteriormente come è articolata, in questo modo sarù più semplice comprendere come combattere l’ansia.

Le diverse tipologie d’ansia

Come per ogni altra patologia, sia fisica che mentale, anche per l’ansia derivano diverse varianti ognuna delle quali si presenta con aspetti che ti permettono di capire come questa agisce nella tua mente e nella tua vita quotidiana, rendendola meno facile da vivere.

Le sei tipologie d’ansia conosciute sono:

  1. quella pessimista;
  2. quella da panico puro;
  3. l’ansia da fobia;
  4. il trauma e l’ansia derivante;
  5. l’ossessione;
  6. l’ansia da stress.

Come potrai notare nessuna di queste varianti si presenta con un problema di tipo fisico seppur quella del trauma potrebbe essere collegata proprio ad un incidente che ti ha portato a star male e che quindi ti ha impedito di prendere in mano, per un certo motivo, le redini della tua vita.

Ansia da Fobia

Ma partendo dalla prima tipologia è facilmente intuibile come quest’ansia derivi dalla tua costante negatività.
I pensieri che potresti fare, i quali sono appunto negativi, comportano che ogni singolo aspetto della tua vita ti incuta una sorta di terrore, specialmente se si parla di particolari azioni che devi svolgere.

Ansia da pessimista

Ad esempio potresti soffrire di ansia pessimista quando un obiettivo che ti viene affidato viene visto da parte tua come un traguardo impossibile da raggiungere: la paura di deludere te stesso e gli altri non fa altro che farti entrare in una spirale di panico e pensieri negativi continui che ti tengono bloccato in una sorta di limbo dal quale difficilmente riesci ad uscire e pertanto sarà impossibile per te riuscire a portare al termine determinate mansioni.

Ansia da panico puro

L’ansia da panico puro è quella invece che si manifesta nel momento in cui devi compiere un’azione che ti terrorizza e che per nulla al mondo vorresti effettuare.
Un esempio concreto è quello di volare: molte persone hanno il terrore di prendere l’aereo e recarsi in un nuovo paese, sia per motivi lavorativi che per vacanza.

Il solo pensiero potrebbe incuterti timore, il quale diventa paura pura e quindi ansia nel momento in cui, per diversi motivi, ti trovi costretto a dover effettuare questo genere di azione, la quale ti sembra essere impossibile da svolgere visto il tuo timore.

Ansia da fobia

L’ansia da fobia è invece quella maggiormente semplice da analizzare visto che, come suggerisce il nome stesso, è un tipo di problema che si manifesta quando devi affrontare un’azione o momento caratterizzato da una cosa che ti incute timore.

Essa è molto simile alla precedente ma vi è la sostanziale differenza che si parla di una fobia come potrebbe essere la claustrofobia: il pensiero che tu debba entrare in un ascensore e rimanere bloccato al suo interno per diverse ore manda completamente in tilt la tua mente.

Ansia da trauma

Anche quando subisci un trauma potrebbe manifestarsi l’ansia: questo meccanismo scatta quando un incidente, o comunque un evento traumatico che hai vissuto che non deve essere necessariamente caratterizzato da un danno fisico, torna a presentarsi nella tua mente con determinati ricordi.

Quando ripensi a quanto accaduto potresti quindi entrare in uno stato d’agitazione durante il quale ogni singola azione ti pare terrorizzante e di conseguenza non ti permette di vivere la tua vita tranquillamente.
Inoltre eventi similari potrebbero farti provare quel tipo di ansia che ti far star male a livello psichico.

Ansia da Ossessione

Infine l’ansia da ossessione è quella che tende a manifestarsi quando ti fissi su un obiettivo da conseguire, indipendentemente dalla sua tipologia, e quella da stress si manifesta quando vivi un momento particolarmente ricco di compiti da svolgere ed il solo pensiero di non portarli tutti a termine ti manda in crisi.

Ognuna di queste ansie si manifesta con le stesse conseguenze, ovvero con la tua impossibilità di poter riuscire a sconfiggere questo particolare tipo di situazione.

Come sconfiggere la tua ansia

Per sconfiggere la tua ansia potresti limitarti a prendere dei farmaci che appunto ti tranquillizzano e riescono a farti sentire invincibile ed in grado di affrontare quella particolare problematica che si presenta nella tua vita e che deve essere necessariamente sconfitta.

Ma l’ansia potrà essere anche sconfitta da te senza che tu debba utilizzare questi prodotti che a lungo andare perdono la loro efficacia e che quindi ti lasciano senza alcun tipo di soluzione materiale da sfruttare per tornare appunto a stare meglio.

Per sconfiggere le tue ansie devi:

  • focalizzarti sulla tipologia di problematica che si presenta nella tua vita;
  • capire come raggiungere quell’obiettivo;
  • analizzare cosa ti fa venire l’ansia;
  • trovare delle soluzioni che possano ridurre il carico di terrore che provi;
  • darti tutte le risposte a quelle domande che ti fanno paura;
  • essere positivo ed affrontare il compito o l’azione dando il meglio di te stesso.

In questo modo sconfiggerai definitivamente l’ansia e potrai vivere una vita meno paurosa di quanto tu possa immaginare.

You might also like More from author

Leave A Reply

Your email address will not be published.