Pompe per il pene: funzionano veramente?

0

Molti uomini desiderano aumentare le dimensioni del proprio membro, e per questo scopo scelgono di informarsi sulle pompe a vuoto per pene. Questi dispositivi, molto gettonati, offrono delle interessanti prospettive per quanto concerne l’allungamento del membro e non solo.

Le pompe per pene funzionano veramente? Oggi approfondiremo questo tema e scopriremo insieme se questo sviluppatore pene si dimostra davvero efficace. D’altronde è giustissimo avere dei dubbi, anche per via del fatto che spesso non si comprende come questi device possano effettivamente garantire dei risultati di livello.

Si parte con il rispondere a una domanda: sì, le pompe per il pene possono assicurare una crescita della lunghezza del membro e della sua circonferenza, anche se bisogna comunque andare a fondo.

I benefici di una pompa per il pene

Un dispositivo di questa tipologia può portare diversi benefici ad un uomo che desidera migliorare le proprie prestazioni sessuali.

Questo per via del fatto che garantisce buoni risultati in termini di aumento delle dimensioni, ma anche nel campo delle erezioni. Sono in molti gli uomini che hanno riscontrato dei risultati pregevoli usando questi dispositivi, e che hanno consigliato agli altri di fare una prova.

Chiaramente non tutte le pompe per il pene sono uguali, visto che esistono prodotti di categoria premium e altri che invece danno dei risultati piuttosto scarsi (se non nulli).

Per questo motivo, se ti stai chiedendo quali sono le migliori pompe per il pene sul mercato, ti consigliamo la lettura dell’articolo che trovi sulla pagina https://comeingrandireilpene.com/pompa-per-pene/. Qui troverai i dispositivi che meritano di essere testati, e i risultati che possono portare in media.

Cos’è e come funziona questo device?

Le pompe a vuoto per pene vantano un funzionamento piuttosto semplice da capire, e un meccanismo che può essere usato da chiunque. Intanto è bene partire da una descrizione della loro struttura: un dispositivo del genere viene composto da una pompetta collegata ad un cilindro, all’interno del quale andrà inserito il membro. Il cilindro è accessoriato con una chiusura ermetica alla base, che consente di isolarne il contenuto dall’esterno. Le pompe possono essere azionate manualmente o elettricamente, a seconda del modello in esame, ma ragionano secondo le stesse logiche.

In pratica, una volta azionato il dispositivo, quest’ultimo estrae l’aria presente nel cilindro creando il vuoto al suo interno. Il cosiddetto “vacuum” costringe il sangue a fluire verso il membro, il che si traduce in un immediato aumento della lunghezza e delle dimensioni del pene.

Una volta ottenuta questa erezione, è possibile estrarre il membro dal cilindro e usare un anello di costrizione in lattice, da inserire alla base del pene. Questo anello ha il compito di impedire al sangue di defluire dai corpi cavernosi, mantenendo dunque quello stato di erezione.

La pompa per pene è veramente efficace?

Le pompe a vuoto per pene possono essere un trattamento efficace in molti casi, anche se vengono primariamente progettate per chi soffre di disfunzione erettile.

Quando non si risponde ad altri tipi di trattamenti, come ad esempio le creme o gli integratori, le pompe diventano una soluzione da tenere a mente. In altri casi gli uomini non possono assumere alcun tipo di pillola, ad esempio per via della presenza di intolleranze o allergie verso le sostanze contenute al loro interno. Anche qui, lo sviluppatore pene si dimostra un’opzione molto valida.

Nella maggior parte dei casi, chi usa una pompa ottiene nell’immediato un’erezione soddisfacente, potendo così consumare il rapporto sessuale senza dover attendere del tempo.

Il rischio di incorrere in effetti collaterali è basso, ma comunque presente: se non usate nel modo corretto, potrebbero provocare la rottura di qualche capillare. Per questo motivo è sempre il caso di seguire le istruzioni riportate nel libretto informativo, per poterle usare nella maniera corretta. Infine, c’è chi le usa insieme alle pillole e alle creme, per velocizzare l’ottenimento dei risultati sopracitati.

Anche se le pompe si rivelano un trattamento molto efficace, soprattutto in casi come la disfunzione erettile e il post-prostatectomia, possono aiutare qualsiasi uomo ad ottenere dei risultati di livello a proprio vantaggio.

Anche chi ha un pene che lo soddisfa, difatti, usando questi strumenti può ottenere dei vantaggi in termini di dimensioni e di prestazioni sessuali. Il motivo sta nel fatto che l’uso di una pompetta migliora l’ossigenazione dei tessuti del pene, potenzia il flusso sanguigno in direzione del membro, e riduce anche la possibilità di formazione di fibrosi cavernosa.

Come influisce sulle dimensioni

A questo punto abbiamo chiarito che le pompette per il pene possono garantire dei grandi vantaggi a chi soffre di disfunzione erettile: il loro meccanismo, non a caso, viene pensato proprio per questa finalità, dunque per consentire agli uomini che la usano di ottenere sin da subito una vigorosa erezione (e di poterla bloccare).

Non abbiamo ancora trattato, però, il discorso relativo alle dimensioni. Anche qui si trova una buona notizia: usando la pompa per pene in modo costante e per un certo periodo di tempo, molto probabilmente il tuo membro acquisterà centimetri in lunghezza e in circonferenza.

Considera, però, che non potrai sperare di ottenere risultati definitivi: questo perché, un po’ come avviene per i muscoli, quando smetterai di allenare il pene questo tornerà alle dimensioni originarie.

Di conseguenza qualsiasi risultato raggiunto in termini di lunghezza o circonferenza dovrà essere mantenuto nel tempo, continuando ad usare queste pompette. Alcuni uomini la usano regolarmente, dalle tre alle cinque volte a settimana, proprio per via di questo scopo. Inoltre, il consiglio è di avviare delle sessioni singole che possano durare almeno 20 minuti, evitando di superare questa quota di tempo.

Quali sono i rischi del suo uso?

Le pompe per il pene, se usate nel modo corretto, non comportano alcun rischio: se le userai rispettando ciò che ti viene spiegato nelle istruzioni, potrai trarne solo vantaggi.

Al di là di questo, non tutti i soggetti possono utilizzare questi dispositivi: ad esempio, chi prende dei farmaci che fluidificano il sangue non può assolutamente sfruttare la pompa, e lo stesso dicasi per chi soffre di disturbi come il priapismo e per chi ha dei problemi a livello cardio-circolatorio.

Anche chi usa prodotti farmaceutici come le pillole per l’erezione è meglio che eviti di usare questi dispositivi.

Va poi aggiunto che la pompa per il pene può comunque provocare dei piccoli effetti di natura collaterale.

Questo soprattutto se viene usata per un tempo superiore ai livelli indicati dal produttore, e nel modo sbagliato. Fra questi si trovano le formazioni di edemi sulla pelle del pene, dovuti alla rottura di alcuni capillari. In secondo luogo, la pressione bassa potrebbe anche provocare secchezza della cute.

Da sottolineare che le pompe di questo tipo non provocano fastidio, e non riducono il piacere durante il rapporto sessuale.

You might also like More from author

Leave A Reply

Your email address will not be published.