Studiare per crescere nel trading e formazione per diventare trader: i consigli dei trader professionisti

0

Per aiutare i propri clienti a comprare e vendere le azioni giuste al momento giusto, i broker devono essere in grado di analizzare l’investimento particolare e adattarlo alle esigenze del cliente.
Poiché i broker di borsa sono principalmente pagati tramite commissioni, più sono i trader, meglio è.

Questo lavoro richiede un attento monitoraggio dei mercati azionari e la gestione del denaro dei clienti; può dunque essere molto stressante. Anche se non sono necessari requisiti formali per diventare un broker di borsa, non è realistico pensare di fare carriera come broker senza un’educazione universitaria.
Per ottenere un’istruzione universitaria, come un diploma di laurea, sarà necessario un diploma di scuola superiore. Nella maggior parte dei casi, è richiesto un diploma di laurea per titoli di primo livello, materie prime e posizioni di vendita di servizi finanziari.

Supponendo che qualcuno voglia lavorare per una società di brokeraggio o una banca di investimento, sarà richiesto un diploma di laurea. I comuni titoli di borsa includono: contabilità, affari, finanza ed economia. Sarà anche utile prendere lezioni aggiuntive in statistica, matematica e analisi quantitativa.

Molte società di intermediazione e banche d’investimento assumeranno stagisti estivi per lavorare nei loro uffici. A seconda dell’azienda, questi stage possono servire come colloqui di lavoro estesi, in cui i tirocinanti stagionali di successo avranno un vantaggio significativo nell’accedere a queste aziende per l’impiego post-laurea.

Questo è un modo solido per ricevere l’addestramento intensivo richiesto da alcune delle aziende più grandi. Se stai cercando di fare trading nel tuo tempo libero o diventare un trader professionista, assicurati di essere pronto per i mercati attivi seguendo nel minimo dettaglio la guida a seguire e questo sito sul trading. Ecco dunque come studiare per crescere nel trading, quale formazione bisogna eseguire per diventare trader e quali sono i giusti consigli.

Analista IG

Se sei nuovo al trading, è facile essere sopraffatto da tutte le informazioni sui mercati, sulle diverse strategie e su come puoi ottenere un profitto; ma la verità è che il tuo viaggio per diventare un trader di successo dovrebbe essere unico per te, i tuoi obiettivi e la tua attitudine al rischio.

Tuttavia, ci sono alcuni passaggi chiave che dovrebbero seguire tutti coloro che cercano di commerciare, per assicurarsi che comprendano i principi di base dei mercati e come scambiarli.

Fase uno: ricerca sui mercati

È fondamentale costruire una solida base di conoscenza sui mercati finanziari, poiché il livello di rischio e la strategia richiesta possono variare tra di loro. È una buona idea iniziare a ricercare i mercati offerti e assicurarti di comprendere le principali differenze tra loro.
Con IG, ad esempio, puoi scambiare una serie di asset class: le azioni sono uno degli strumenti finanziari più popolari.

Quando si prende una posizione su una condivisione, è importante ricercare l’azienda, l’industria e la borsa valori su cui è quotata. A meno che il tuo fornitore non offra trading fuori orario, la tua negoziazione sarà limitata agli orari di apertura dello scambio.

Trading di indici

Il trading di indici potrebbe essere fatto per te se vuoi gestire la performance di un gruppo di azioni, piuttosto che una sola società. Poiché ci sono molti elementi costitutivi che possono spostare il mercato, gli indici azionari tendono a vedere una maggiore volatilità rispetto alle singole azioni.

Forex (FX)

Forex è il mercato più liquido del mondo a causa del vasto numero di commercianti di valuta. È anche il più volatile, creando una serie unica di rischi per i trader. Ad esempio, i mercati FX si scambiano 24 ore al giorno in modo che il mercato possa muoversi mentre non si è in giro per monitorarlo.

Il commercio di materie prime è popolare in quanto fornisce ampie opportunità di profitto, ma la natura del mercato crea un alto livello di rischio. Il prezzo delle materie prime può fluttuare costantemente al variare del tasso di produzione e consumo.

Le criptovalute possono essere speculate proprio come le valute fisiche. Il mercato crittografico non si muove sotto l’influenza di fattori tradizionali, ma presenta piuttosto un nuovo campo di conoscenza che gli operatori devono conoscere, come la scalabilità e la blockchain.

Costruire una strategia di trading

Il prossimo passo è stabilire una strategia di trading che ti aiuti a generare un profitto nel tuo mercato prescelto e definire esattamente come entrerai e uscirai dalle tue operazioni.
Una strategia di trading è la forza trainante del tuo piano di trading – dovrebbe aiutare a quantificare i tuoi obiettivi, assicurandoti di essere coerente e non solo prendendo decisioni basate sulle emozioni.

Stili di trading

Ci sono vari stili che puoi usare per fare trading. Questi sono quattro dei più comuni:

Il day trading che è la pratica di comprare e vendere attività in un singolo giorno di trading, per ottenere profitti rapidi da piccoli movimenti di prezzo.

Lo scalping è un tipo di trading giornaliero che prevede l’apertura e la chiusura di posizioni rapidamente in pochi secondi oppure al massimo in qualche minuto, per trarre profitto da piccoli cambiamenti nel prezzo delle attività.

Lo swing trading è la pratica di entrare nel commercio nel punto in cui ci si aspetta che il mercato cambi direzione, approfittando dei movimenti del prezzo delle attività.

Il trading di posizione implica il mantenimento di una posizione per lunghi periodi di tempo, che si tratti di settimane, mesi o persino anni, per trarre profitto da grandi spostamenti di prezzo.

Lo scopo di ogni stile è lo stesso: trarre profitto dai movimenti nel prezzo di un bene. La differenza sta nella frequenza con cui vuoi fare trading e per quanto tempo eseguirai ogni trade. Non esiste una soluzione, poiché il metodo giusto dipende dal tuo stile di vita, dalla tua personalità e dal tempo che vuoi dedicare al trading.

Una volta deciso il tuo stile, puoi iniziare a costruire il tuo piano di trading. Questo dovrebbe indicare le azioni che intraprenderete per adempiere la vostra strategia di trading e dovrebbe includere le vostre motivazioni, gli obiettivi e quanto capitale potete dedicare.

Analisi di mercato

Una parte fondamentale della creazione di una strategia di trading è l’analisi di mercato, che tenta di utilizzare le informazioni disponibili per prevedere il comportamento dei mercati e creare una metodologia per identificare i punti di ingresso e di uscita.

Questi metodi per l’analisi di mercato si dividono in due grandi categorie:

L’analisi tecnica si basa sul principio che ciò che è accaduto in passato può informare ciò che potrebbe accadere in futuro. I trader possono esaminare i grafici e utilizzare indicatori basati sui prezzi per costruire la loro strategia di trading, creando un sistema che sfrutta i modelli di prezzo e le tendenze per il profitto.

L’analisi fondamentale si basa su un asset con un “fair value”. Identificando attività sottovalutate e over-priced, un trader può potenzialmente capitalizzare sulla correzione del mercato. Gli operatori economici utilizzano i dati macroeconomici – comprese le cifre del prodotto interno lordo (PIL) e le statistiche sull’occupazione – insieme a notizie e commenti politici per identificare le opportunità.

È importante notare che i mercati possono essere estremamente volatili ed è impossibile prevedere completamente il loro comportamento. Tuttavia, una buona strategia di trading può aiutarti a prepararti a qualsiasi risultato, buono o cattivo.

Gestione del rischio

Nel trading, il vocabolo “rischio” si riferisce alla possibilità che le tue decisioni non determineranno il risultato che desideri. Questo può significare una varietà di cose, ma più comunemente che un trade subirà una perdita. Se stai usando la leva, uno scambio potrebbe perdere anche più di quello che hai messo.

La perdita è una parte inevitabile del trading e qualcosa che gli operatori devono essere pronti ad accettare quando partecipano ai mercati. Tuttavia, le potenziali perdite possono essere minimizzate mettendo in atto una strategia per gestire il rischio.

Puoi prendere il controllo del tuo trading imparando di più sui rischi unici di ogni mercato e usando strumenti di gestione del rischio come stop e limiti.

Guadagna esperienza di trading

L’ultima fase del diventare un trader professionista è il tuffo e il trading per te stesso; ma non c’è nessun traguardo: puoi sempre fare di più per migliorare la tua conoscenza dei mercati e perfezionare la tua strategia di trading.

Il modo migliore per farlo è scoprire cosa funziona per te, eseguendo la tua strategia e testando i risultati. Acquisire esperienza non significa rischiare il tuo capitale in mercati reali. Puoi iniziare a sviluppare le tue abilità e mettere in pratica la tua teoria in un ambiente privo di rischi con un account demo IG.

You might also like More from author

Leave A Reply

Your email address will not be published.