Tecnologia al proprio servizio: i Plotter da Taglio

0

Ad oggi pochi strumenti possono tornare utili quanto i plotter da taglio nel campo della realizzazione di grafiche e scritte. I plotter sono l’ideale per intagliare vinile colorato, ama anche molti altri tipi di materiali come i termoadesivi, i rifrangenti, cartoncini e molto altro ancora.

Ormai i plotter da taglio si sono affermati come lo strumento indispensabile per chi fa grafica pubblicitaria. Sebbene l’investimento sia piuttosto contenuto, strumenti come questo permettono di diventare subito attivi sul mercato e proporre ai propri clienti una serie applicazioni di sicuro impatto su tantissimi oggetti diversi.

Cosa significa il termine plotter?

Si, si tratta proprio di uno di quei soliti inglesismi. La parola plotter deriva dall’inglese e significa che la periferica è in grado di tracciare (da verbo “to plot”) un disegno. Per questo esistono sia i plotter da taglio sia i plotter da stampa.

Hai mai utilizzato le forbicette per dare una forma precisa a un foglio di carta? Ecco, il plotter da taglio fa proprio questo e altre funzioni simili: taglia la grafica prescelta invece di disegnarla. Lo strumento è una periferica che si può collegare a un PC o a un MAC.

Sul computer si va poi a installare un programma di tipo vettoriale come Illustrator o CorelDraw e da qui partono i disegni da inviare al plotter. Il controllo del plotter si deve a un driver all’interno del quale si possono selezionare tutti i parametri di lavoro necessari.

Il driver poi farà eseguire direttamente il taglio alla macchina, permettendo la realizzazione della grafica progettata. Ma come avviene il taglio?

Il taglio del supporto è possibile grazie alle lame montate sui plotter che non fanno altro che seguire il percorso del disegno. Grazie alla tecnologia raggiunta oggi dai plotter le applicazioni che si possono realizzare sono davvero sterminate. Si possono fare:

  • Scritte e insegne
  • Poster
  • Elementi grafici e floor graphic
  • Segnaletica e grafica veicolare

Di cosa si compone un plotter?

La maggior parte dei plotter dispone di un carrello per il taglio e poi di una parte necessaria a effettuare i movimenti del foglio, ma è presenta anche una parte dedicata al controllo dei parametri, in un apposito pannello di controllo.

La lama a sua volta è ospitata in un portalama. Questo muovendosi sul foglio è in grado di tracciare la scritta. I sistemi di taglio possono essere molto disparati, i più diffusi sono il pivottante e il tangenziale. La qualità del taglio, dunque, dipenderà dal buon funzionamento e coordinazione delle diverse parti del plotter, per questo i prezzi di un simile strumento possono oscillare dai 300€ fino a oltre 2000€.

You might also like More from author

Leave A Reply

Your email address will not be published.